Benvenuto!

Quali documenti è possibile firmare digitalmente?

Bisogna fare una netta distinzione tra ciò che è tecnicamente possibile e ciò che è legalmente valido.
Tecnicamente è possibile firmare digitalmente qualsiasi tipo di file, ma la normativa vigente recita espressamente:
"Il documento informatico, sottoscritto con firma digitale o altro tipo di firma elettronica qualificata, non produce gli effetti di cui all'art. 21, comma 2, del codice, se contiene macroistruzioni o codici eseguibili, tali da attivare funzionalità che possano modificare gli atti, i fatti o i dati nello stesso rappresentati".
(art.3 comma 3 DPCM 30 marzo 2009)

Bisogna assicurarsi, quindi, che il documento da firmare digitalmente rispetti queste caratteristiche utilizzando solo alcuni tipi di file ben specifici. Ad esempio è possibile firmare documenti di solo testo (.txt) e documenti in formato PDF/A (attenzione: non basta che il nome termini con .PDF!)
Quest'ultimo formato è il più comodo da utilizzare perché consente di firmare digitalmente mantenendo inalterato il formato del file, che quindi, resta leggibile anche dopo la firma con qualsiasi lettore di file .PDF.

Come assicurarsi che il PDF sia in formato PDF/A?

Utilizzando il programma Adobe Reader è facile capire se il docuemento rispetta lo standard PDF/A o meno, basta aprire il file.
Se vengono visualizzate le informazioni presenti in queste immagini, allora si tratta di un file PDF/A.

controllo pdf/a

controllo pdf/a

Lascia un Commento
Contattaci